menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mediterranean Pride, l'intervista a Malena: "La mia vittoria sono le 80enni che mi chiedono i selfie"

"Solo i diritti civili possono cancellare i pregiudizi della società". L'attrice hard è stata intervistata da NapoliToday a margine della manifestazione indetta dalla comunità LGBTQI

Malena (al secolo Milena Mastromarino), star dell'intrattenimento per adulti e viso noto al grande pubblico dei reality, è una delle principali attrazioni del party ufficiale del Mediterrean Pride of Naples, manifestazione partenopena per i diritti della comunità LGBTQI.

L'attrice trentacinquenne, scoperta nel 2016 in provincia di Bari dall'attore, regista e produttore Rocco Siffredi, è appena rientrata dalla California, dove era impegnata in alcuni lungometraggi nella patria del Cinema per adulti, per essere presente all'evento.

NapoliToday ha intervistato Malena a margine del Mediterrean Pride.

- Ci spieghi i motivi della partecipazione al Mediterrean pride 2018 di Napoli e quanto sei vicina alla comunità LGBT?
Ho finalmente ricevuto l'invito. Mi sento molto vicina alla comunità LGBT. Mi sono sempre sentita una di loro, indipendentemente dagli orientamenti sessuali, ho fatto una scelta di vita contrastante nella società attuale. Ricordo sempre le parole del mio amico Berto, ragazzo omosessuale a cui tengo tanto: 'Adesso capisci come mi sento io'... Solo i diritti civili possono cancellare i pregiudizi della società". In quel momento ho capito quanto posso essere vicina a quel mondo. Il fatto di non essere accettata in società per le mie scelte lavorative mi ha fatto riflettere.

- Qual è il tuo rapporto con Napoli e con i napoletani?
Napoli è una delle città che più amo. La maggioranza dei miei fan viene proprio da Napoli e vengo sempre accolta benissimo. Mi fanno sentire sempre a casa.

- La tua impressione sulla città?
L'ho frequentata molto in passato. La mia relazione principale è durata 7 anni, tempo fa, ed era con un ragazzo del mio paese ma che viveva a Napoli. La considero molto simile alla mia terra, la Puglia.

- Come è cambiata la percezione della "massa" nei tuoi confronti dopo la partecipazione all'Isola dei Famosi?
La mia vittoria è stata totale quando ho visto una signora di 80 anni che mi ha chiesto il selfie. Mi ha fatto i complimenti, mi ha detto che sono di una delicatezza unica e mi vede in tv. La mia vittoria è avere il consenso da chi apprezza la mia persona.

- Cosa consiglieresti ad un giovane omosessuale, che non ha ancora fatto outing? Con chi confidarsi e come porsi...
Le prime persone in cui cercare comprensione sono sicuramente i genitori. Ovviamente all'inizio non è facile, ma le persone che ti amano ti accettano per quello che sei. Io sono figlia unica e posso dire che la famiglia è stata fondamentale in questo caso.

-Quando hai svelato ai tuoi genitori di voler diventare un'attrice hard, come hanno reagito?
Non hanno reagito benissimo. La mia è una famiglia molto allargata. Mia madre mi ha detto che non condivideva la mia scelta, ma che sarò sempre la sua Milena e fino a quando tornerò a casa con il sorriso per lei andrà sempre tutto bene. Può non accettare il mio lavoro, ma quello che sono sì e questo mi rende il cuore leggero. Mio padre non lo vedevo da molto, dopo le mie scelte, ma due settimane fa finalmente mi ha detto che pur non accettando le mie scelte posso fare quello che voglio. Quello che conta è la persona e non le scelte lavorative e un genitore alla fine lo capisce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento