rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Il ricordo

Una targa in ricordo di Maikol, vittima innocente di camorra

L'ambulante venne ucciso il 31 dicembre di sette anni fa

II 31 dicembre 2015 alle 12, davanti al Teatro Trianon di piazza Calenda a Forcella, veniva ucciso in un agguato Maikol Giuseppe Russo, vittima innocente della criminalità. Ventisette anni, moglie e due figli, Maikol fu colpito a morte molto probabilmente per uno scambio di persona. Non era un camorrista ma semplicemente un venditore ambulante, come ricordarono familiari ed amici l'indomani della tragedia.

Oggi, a sette anni di distanza, il caso è stato riaperto grazie alle rilevazioni di un collaboratore di giustizia. Per commemorare l'anniversario di quel tragico omicidio, sabato 31 dicembre, alle ore 12 - esattamente sette anni dopo - verrà apposta una targa in sua memoria proprio a piazza Calenda ad opera dal Teatro Trianon, dall'associazione dei commercianti di Forcella e dall'associazione l'Altra Napoli alla presenza dei familiari, del Questore di Napoli e delle autorità cittadine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una targa in ricordo di Maikol, vittima innocente di camorra

NapoliToday è in caricamento