Cronaca

La denuncia: "A Napoli magliette 'miniboss' per bimbi"

A lanciare il caso di scritte non proprio edificanti su alcune t-shirt in commercio a Napoli sono il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico di RadioMarte Gianni Simioli

Prima le magliette con la scritta "Narcos", adesso quelle recanti le scritte "Miniboss" e "Overdose". Si tratta di abbigliamento per bambini in vendita in alcuni negozi napoletani.

A lanciare il caso di scritte non proprio edificanti sulle t-shirt in commercio per i più piccoli sono il consigliere regionale della Campania dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico di RadioMarte Gianni Simioli.

"Come può un genitore - si chiedono gli autori della denuncia - comprare una maglietta per suo figlio con scritte del genere?". "Sembra quasi - concludono - che si augurino un futuro da boss o un'overdose per i loro figli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia: "A Napoli magliette 'miniboss' per bimbi"

NapoliToday è in caricamento