Il "pezzotto" alle Universiadi, denunciati in due: vendevano t-shirt e cappellini contraffatti

I capi riproducevano il logo dell'evento. La polizia li ha scoperti nei pressi della stazione della Cumana Mostra, a Fuorigrotta

Nel pomeriggio di ieri la polizia ha denunciato a piede libero due uomini: vendevano prodotti contraffatti con il logo delle Universiadi.

L'accusa per loro è di vendita e ricettazione di prodotti contraffatti. Gli agenti effettuavano un servizio di controllo del territorio nella zona di Fuorigrotta, quando hanno intercettato e bloccato i due uomini nei pressi della stazione “Mostra” della Cumana.

Controllato il materiale, i poliziotti hanno trovato 53 magliette, 13 cappellini, 15 sciarpe e 91 bandane tutte contraffatte e col logo dell’evento.

Il materiale è stato sequestrato.

Potrebbe interessarti

  • Le tignole: cosa sono e perché è meglio non averle in casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Riapre la piscina della Mostra d'Oltremare dopo 3 anni

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Dramma per una famiglia napoletana in vacanza: 42enne muore mentre fa il bagno

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Tragedia a Scalea, muore turista napoletano: "Te ne sei andato troppo presto"

  • Dramma in autostrada, motociclista muore decapitato

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

  • Si è spenta l'attrice Ilaria Occhini: da 50 anni era la moglie di La Capria

Torna su
NapoliToday è in caricamento