rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
La scoperta / Portici

Scoperte migliaia di maglie contraffatte del Napoli: l'operazione

L'intervento congiunto di guardia di finanza e polizia a Portici

La polizia e la Guardia di finanza a Portici, nel Napoletano, hanno controllato un deposito di piazza Gravina dove hanno rinvenuto 17 macchine da cucire, diversi macchinari aziendali utilizzati per pressare a caldo i loghi sugli indumenti, 1.250 magliette, di cui 250 riportanti i nomi di alcuni giocatori del Napoli, 1200 etichette, di cui 1000 con il logo S.S.C. Napoli Official Product e 200 con il logo Palermo Calcio Official Product, numerose bandiere con i colori della società sportiva partenopea.

Gli operatori hanno identificato la titolare del locale, una 37enne napoletana, e l'hanno denunciata per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e per contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni. Riscontrata la presenza di quattro lavoratori non in regola ed il deposito è stato sottoposto a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperte migliaia di maglie contraffatte del Napoli: l'operazione

NapoliToday è in caricamento