Milano, un uomo entra in un'edicola con la maglia "Odio Napoli". Alla cassa c'è un napoletano

A raccontare l'accaduto è Carlo, l'edicolante partenopeo che ha chiesto all'uomo di rivolgersi a un altro cassiere. "Per tutta risposta mi ha lanciato snack addosso e ha intonato cori contro Napoli. Ma io sono qui per un confronto sereno"

(foto MilanoToday)

Una maglia con una scritta gialla eloquente: "Odio Napoli". Con questa sobria t-shirt, accompagnato da due ragazzini un uomo si è presentato in un'edicola milanese, nella stazione della metropolitana di Molino Dorino. Alla cassa, a riceverlo, c'era Carlo, napoletano. I fatti sono raccontati da MilanoToday. Carlo non può non notare la maglia, qualcosa gli ribolle dentro, guarda il cliente e gli spiega che con quella maglia non lo avrebbe servito, e che quindi l'uomo avrebbe potuto cambiare cassa.

La reazione dell'uomo non si fa attendere: prende tutto quello che trova a disposizione, snack e gadget, e li lancia verso Carlo. E' lo stesso edicolante a raccontare l'accaduto, che sarebbe poi confermato da immagini di videosorveglianza. "Spero che questa cosa non generi altro odio ma faccia capire che i pregiudizi stanno rovinando il mondo. Deve passare un concetto e un messaggio chiaro: io ho tanti amici milanesi a cui voglio bene e che stimo tantissimo e alcuni sono anche meglio di qualche napoletano sicuramente. Non possiamo andare avanti con stereotipi e pregiudizi", ha spiegato Carlo. 

I dettagli su MilanoToday

Dopo il lancio l'uomo si sarebbe allontanando intonando i soliti cori contro Napoli e i napoletani: "Mi rivolgo  al ragazzo della maglietta con la speranza che legga questo post", aggiunge Carlo. "Io sono qua per un confronto pacifico e civile così magari pubblichiamo una bella foto di pace fatta". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento