Piazza Amedeo, una macchina è parcheggiata all'interno della stazione della metropolitana

"Una vergogna", afferma il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. "Vogliamo che questo 'campione' venga individuato. Ma all'interno di una stazione dovrebbe esserci maggior controllo"

“L’immagine di un’autovettura in sosta all’interno della stazione Linea 2 di piazza Amedeo è semplicemente vergognosa. Rappresenta pienamente l’anarchia del parcheggio selvaggio che regna in città. Ognuno pensa di poter lasciare la propria auto dove gli pare, finanche nella Metropolitana. Per di più salendo su un’area pedonalizzata che deve essere necessariamente attraversata per raggiungere quel punto. La foto sarà girata alla direzione affinchè si risalga al “campione” che ha pensato bene di compiere questa bravata e si appuri se si tratti di un caso sporadico o se la stazione diventi un parcheggio per privilegiati”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il consigliere comunale del Sole che Ride, Marco Gaudini, che hanno ricevuto la foto segnalazione.

61053697_1333616980125523_3708700321610989568_n-2

“Riteniamo assurdo", concludono Borrelli e Gaudini, "che in luogo pubblico dotato di videosorveglianza e che dovrebbe essere sottoposto a misure di sicurezza rigidissime per la tutela dell’incolumità di passeggeri e personale, sia davvero così semplice compiere un’impresa del genere senza che nessuno se ne accorga”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La risposta di Rfi 

“La fotografia pubblicata non documenta un 'parcheggio abusivo' nella galleria di accesso alla fermata metropolitana di piazza Amedeo. Come correttamente osservato, infatti, si sarebbe trattato di un episodio assurdo, oltre che inaccettabile. In realtà è accaduto che durante l’orario di chiusura notturna della fermata, la ditta incaricata di eseguire interventi di pulizia radicale ha trasportato un pesante macchinario con il veicolo fotografato ma, dopo averlo scaricato, l’auto non è più ripartita. È stato necessario trovare un meccanico per consentire la rimozione dell’automobile che è stata verosimilmente fotografata proprio durante il periodo di sosta forzata in attesa della riparazione. Nessuna trasgressione, dunque, ma un semplice inconveniente occorso a un lavoratore impegnato a garantire condizioni di decoro e pulizia nella fermato”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento