Furbetti del cartellino, De Luca: "Con le impronte digitali non si può imbrogliare"

Il Governatore ha fornito la sua ricetta per evitare altri "scandali" dovuti all'assenteismo negli ospedali pubblici

Sit in Loreto Mare (Foto Ansa)

Vincenzo De Luca ha fornito la sua ricetta per evitare altri "scandali", come quelli relativi al blitz antiassenteisti al Loreto Mare.

"Ho dato disposizione ai direttori generali di verificare la possibilità di estendere il controllo digitale della firma. Con l'impronta digitale non è possibile fare imbrogli", ha detto oggi in Regione il Governatore. La verifica tramite impronta digitale già avviene all'ospedale Ruggi d'Aragona di Salerno.

Intanto sono scesi in piazza nel sit in davanti al Loreto Mare, ospedale dove sono indagate per assenteismo 94 persone, gli aderenti al Movimento infermieri campani e professioni sanitarie che chiedono l'allontamento dei dipendenti infedeli.

"Siamo vincitori di concorso fuori regione - ha dichiaratoo una delle manifestanti - lavoriamo in altre città, siamo precari mentre qui i colleghi che hanno un lavoro sono assenteisti. Perché non si fanno scorrere le graduatorie di mobilità, dando il posto a noi?".

Anche il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli, chiede esplicitamente il licenziamento delle persone indagate: "A casa chi ha sbagliato e nessun passo indietro. La magistratura sia implacabile nei loro confronti". Il Codacons, intanto, si è costituito parte lesa. Come ha fatto sapere l'avvocato Giuseppe Ursini: "Ritardi e assenze hanno arrecato un danno ai cittadini e alla loro salute".

FOTO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento