menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Taxi

Taxi

Litigio tra tassisti a Capri. Volano calci e pugni in faccia

Un 23enne è finito in ospedale due volte dopo essere stato aggredito dai colleghi. Aveva portato due turiste che avevano già prenotato la corsa con un altro. Lesioni guaribili in 5 giorni

Se l'è vista brutta un tassista 23enne di Capri aggredito due volte da due compagni di lavoro a calci e pugni per una corsa contestata. L' aggressione è avvenuta al parcheggio dei taxi di piazza Strina, a pochi passi dalla Piazzetta.

Era poco prima dell'una di notte quando il giovane ha accompagnato al parcheggio due turiste prelevate poco prima in via Provinciale Capri-Anacapri. Il giovane è stato redarguito e ed offeso da un collega che lo ha accusato di aver rubato la corsa ad un altro collega, in quanto le due turiste avevano chiesto telefonicamente un taxi. L' auto di turno si era recata sul posto ma non aveva trovato nessuno.

Mentre il 23enne spiegava di essere stato fermato lungo la strada dalle clienti, è giunto il proprietario del taxi che aveva raccolto la richiesta delle due donne. L' uomo ha offeso pesantemente e minacciato il collega e, dopo averlo spintonato, lo ha colpito al labbro inferiore con un pugno. Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta su richiesta dell'aggredito, ma quando i militari si sono allontanati, nei confronti del giovane tassista sono riprese ingiurie e offese.


Da lì, ancora calci e pugni al volto. Il 23enne è tornato all'ospedale Capilupi dove gli sono state riscontrate lesioni guaribili in 5 giorni. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento