menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Litiga con l'amica e la spinge sulla scogliera, la ragazza cade in mare e rischia di annegare

La 22enne lotta tra la vita e la morte in ospedale. Ha bevuto molta acqua. L'amico, incensurato, è stato arrestato

Un 24enne napoletano, incensurato, al culmine di una accesa discussione con un'amica, residente a Caserta, è accusato di averla spinta, mentre erano seduti sul muretto, sugli scogli in via Nisida. La ragazza ha battuto violentemente la schiena sulla scogliera ed è poi caduta in mare, bevendo molta acqua. La 22enne ha rischiato di annegare, venendo poi salvata da due persone che avevano assistito a tutta la scena e che si sono prontamente tuffate in mare per salvarla

A bloccare il giovane, che dovrà rispondere di tentato omicidio, i carabinieri del nucleo Radiomobile di Napoli, intervenuti sul luogo della lite, allertati dai presenti.

La 22enne è ora ricoverata presso il secondo Policlinico di Napoli in prognosi riservata e rischia di morire. Il 24enne è stato portato in carcere ed è in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    E' morto Gianni De Luca, trovato senza vita in albergo

  • Cronaca

    Arrestato nel napoletano il ricercato Francesco Cirillo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento