menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite per l'eredità sfocia in tentato omicidio: sparati 4 colpi di pistola

Dopo aver litigato con un cugino per motivi legati ad un’eredità, un 30enne si è presentato fuori dalla sua abitazione e ha fatto fuoco

Questa notte i Carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano hanno arrestato per tentato omicidio un 30enne incensurato del posto.

Dopo aver litigato con un cugino per motivi legati ad un’eredità, si è presentato fuori dalla sua abitazione e ha sparato 4 colpi di pistola in direzione del parente, senza colpirlo.

I militari sono intervenuti dopo una telefonata della vittima e si sono messi sulle tracce del 30enne, scovandolo nella soffitta del suo appartamento dove era andato a nascondersi.

Durante il sopralluogo in casa, i Carabinieri hanno sequestrato l’arma utilizzata, un bossolo ed un’ogiva. Sottoposto a sequestro in via cautelare anche un fucile e ritirato il porto d’armi dell’uomo.

L’arrestato ora è in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    E' morto Gianni De Luca, trovato senza vita in albergo

  • Cronaca

    Arrestato nel napoletano il ricercato Francesco Cirillo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento