"Ci hanno minacciati di morte con un'ascia": il giudice assolve i 4 imputati

Quattro persone finirono agli arresti nel 2015 perché accusati di aver minacciato una coppia di Ercolano dopo una lite condominiale. Ieri il giudice ha rigettato le accuse, assolvendo i quattro

Aggressioni fisiche e minacce, aggravate dall'uso di un'ascia nei confronti di una coppia di vicini. Con queste accuse erano finiti sotto processo quattro persone (tra queste un padre e un figlio) di Ercolano. Ieri il giudice ha assolto i quattri imputati. I fatti risalgono al 2015: all'interno di un condominio di Ercolano i quattro avrebbero - secondo l'accusa - minacciato di morte una coppia, utilizzando un'ascia. Il pm aveva chiesto pene tra i 4 e i 6 mesi per gli imputati. Il giudice però ha dato ragione all'avvocato difensore dei quattro accusati, Natalino Giannotti.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Eruzione Campi Flegrei, simulata l'evacuazione anche a Napoli

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • La migliore pizza fritta del mondo è di Melito: per celebrare il titolo pizze gratis per tutti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni: pesanti le accuse per Diego

  • Raffica di controlli al Rione Sanità: centinaia di persone identificate

Torna su
NapoliToday è in caricamento