Cronaca Sant'antonio abate

Lite in strada nel napoletano: uomo colpito alla testa con un crick

I carabinieri arrestano un 63enne per lesioni personale aggravate

Due persone urlano in un appartamento in via Casa Aniello, nel comune di Sant’Antonio Abate. Una ragazza è in compagnia dello zio ed è in strada. Ha forato e l’uomo sta sostituendo lo pneumatico. Le grida iniziano ad essere più violente. La donna attira l’attenzione dei litiganti, chiedendo loro di smettere o avrebbe chiamato i carabinieri.

L’intromissione non è vista di buon occhio e uno dei due uomini che poco prima urlava scende in strada. Si avvia verso la ragazza, minacciando e insultando. Lo zio, un 63enne del posto, non ci pensa due volte e si pone in difesa della ragazza. Imbraccia il crick utilizzato per sostituire la gomma e colpisce l'uomo alla testa. Quest’ultimo finisce in ospedale, con una prognosi di 10 giorni.

Il 63enne, invece, è stato arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in strada nel napoletano: uomo colpito alla testa con un crick
NapoliToday è in caricamento