rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Allerta per la Listeria monocytogenes, il consiglio: "Leggete bene le etichette di cottura dei cibi"

A darlo, dopo i casi di morti e intossicati in Italia, Antonio Limone - Direttore generale IZS del Mezzogiorno

La Listeria per i soggetti a rischio - come gli immunodepressi - può avere esiti mortali. Dopo i 3 morti e i quasi 70 ricoveri causati dal microrganismo, il ministero della Salute ha posto alta attenzione al pericolo di contaminazione di alimenti da parte del batterio Listeria monocytogenes. I decessi sono avvenuti a dicembre del 2021, marzo 2022 e giugno 2022 in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna. Oltre che nei wurstel il batterio si può trovare nel suolo, nell’acqua e nella vegetazione e può contaminare alimenti come, latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, insaccati poco stagionati. La principale via di trasmissione per l'essere umano resta però quella alimentare.

Attenzione alle modalità di consumo dei cibi

"Attraverso il sequenziamento abbiamo isolato la Listeria monocytogenes nelle persone decedute e abbiamo un sistema che ci consente di verificare quale era la Listeria che aveva lo stesso sequenziamento genetico isolato nei prodotti alimentari. Abbiamo 'matchato' i dati e siamo riusciti ad ottenere il responsabile. Questo ci consente di dire che il nostro sistema di allerta sicuramente funziona, ma la cosa fondamentale è quella di spiegare ai cittadini che devono leggerle e saperle interpretare le etichette sui prodotti anche quando danno consigli sulla procedura di cottura perchè questi gesti conducono alla salvaguardia della salute. E' necessario, infine, sottolineare l'importanza di una forte collaborazione fra le autorità competenti mediche, medico veterinarie e ospedaliere al fine di utilizzare tutti i mezzi disponibili per correlare i casi umani all'origine (in questo caso alimentare) e consentire, chiudendo il cerchio, una maggiore tutela del consumatore, tenuto conto che il rischio zero non esiste e che pertanto è necessario che il consumatore ponga la giusta attenzione alle modalità di consumo dei prodotti indicate in etichetta", spiega a NapoliToday il Dott. Antonio Limone - Direttore generale IZS del Mezzogiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta per la Listeria monocytogenes, il consiglio: "Leggete bene le etichette di cottura dei cibi"

NapoliToday è in caricamento