Lino Romano ucciso per errore: due anni fa la tragedia

Mercoledì 15 ottobre un momento cittadino di ricordo. Alla 9.30 presso il Cimitero di Cardito, insieme alla famiglia, l'Assessore Alessandra Clemente deporrà un fascio di fiori

Lino Romano

Mercoledì 15 ottobre, in occasione dell'anniversario della barbara uccisione di Lino Romano, l'Assessorato ai Giovani del Comune di Napoli ha promosso un momento cittadino di ricordo.

Alla 9.30 presso il Cimitero di Cardito, insieme alla famiglia, l’Assessore Alessandra Clemente deporrà un fascio di fiori; alle ore 11.00, in Piazza Marianella un momento musicale e teatrale in cui sarà presentato il bando “Lino uno di Noi”, che prevede l'assegnazione di tre borse di studio a giovani dai 15 ai 19 anni, per partecipare a corsi di teatro e di musica messe a disposizione da TAN - Teatro Area Nord, Duel Beat e Scuola di arte Musicale – Associazione Ciccarelli.

L'iniziativa, organizzata in collaborazione con la Fondazione Polis della Regione Campania, il Coordinamento del Familiari delle Vittime Innocenti di criminalità e l'Associazione Libera, vedrà la partecipazione delle scuole del territorio e delle autorità locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VICENDA - Lino Romano, 30enne di Cardito, fu ucciso alla periferia di Napoli con 14 colpi di pistola. Il giovane, incensurato e senza alcun legame con la malavita, venne ammazzato un scambio di persona. I killer sono entrati in azione quando la vittima, lasciata l'abitazione della sua fidanzata, salì a bordo della sua auto per raggiungere degli amici per una partita di calcetto, nel quartiere Marianella. Salvatore Baldassarre venne arrestato il 13 marzo scorso dai carabinieri a Napoli: l'uomo era ritenuto affiliato al clan 'Abete-Abbinante-Notturno'. Al momento dell'arresto era a Marano ed era armato.“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento