rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Portici

Lido abusivo a Portici, a gestirlo un extracomunitario

Si trovava nei pressi del porto del Granatello. L'uomo sarà espulso entro otto giorni

Nei pressi del porto del Granatello a Portici è stato scoperto in questi giorni un lido abusivo. A sequestrare tutto e accertare chi ne fosse il responsabile è stato il personale dell’ufficio marittimo di Portici con l’ausilio della polizia municipale e degli agenti di polizia del locale commissariato.

Si trovava nell’area sottostante Villa d’Elboeuf. Lì, un cittadino extracomunitario (sprovvisto di permesso di soggiorno), aveva improvvisato uno stabilimento balneare su di un’area demaniale. Aveva realizzato una cabina-spogliatoio in legno e nelle vicinanze erano stati stipati ombrelloni, sedie e tavolini. 

Mentre l’uomo è stato portato al commissariato di polizia per i rilievi del caso, gli uomini della Guardia Costiera e della polizia municipale, con l’ausilio di una ditta specializzata, hanno provveduto alla rimozione e alla demolizione delle opere abusive, in particolare di una cabina in legno (probabilmente usata anche come spogliatoio) e di altri elementi strutturali, sequestrando gli ombrelloni, le sedie e i tavolini presenti sul posto.

L'uomo è stato denunciato ed a suo carico è stato emesso anche un decreto di espulsione dall’Italia con ordine di allontanamento entro otto giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido abusivo a Portici, a gestirlo un extracomunitario

NapoliToday è in caricamento