Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Dipendente infedele di Poste Italiane ruba 500mila euro ai clienti: licenziata

Sulla vicenda è in corso un'indagine da parte della magistratura

Avrebbe sottratto quasi mezzo milione di euro dai libretti di deposito e risparmio di una decina di clienti. È questa l'accusa per una (adesso) ex dipendente di Poste Italiane, prima sospesa e poi licenziata.

La presunta responsabile degli ammanchi lavorava nell'ufficio di Castel Capuano, ed è al momento indagata dalla Procura di Napoli per peculato.

La vicenda è esplosa la scorsa estate, quando un cliente ha denunciato alle forze dell'ordine la sottrazione di fondi dal suo conto – pare confermata successivamente anche da accertamenti interni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendente infedele di Poste Italiane ruba 500mila euro ai clienti: licenziata
NapoliToday è in caricamento