rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

Rapina a mano armata, poi l'inseguimento: due arresti

In manette due aversani di 47 e 22 anni. Il primo è stato bloccato da due tutori dell'ordine napoletani non in servizio, il secondo grazie all'utilizzo di un elicottero dei carabinieri

Un 47enne di Aversa è stato messo in manette perché ritenuto responsabile della rapina a mano armata in concorso con un complice, questi – un 22enne anch'egli aversano – riuscito inizalmente a scappare e poi rintracciato grazie all'uso di un elicottero. A darne notizia è il sito Ilmeridiano.

A portare a termine il primo arresto, a Carinaro, sono stati un carabiniere ed un agente della polfer entrambi di Napoli.
Liberi dal servizio, si sono accorti del colpo: i rapinatori avevano appena derubato di 300 euro un ortofrutta della cittadina. Notata la fuga dei malviventi, sono riusciti a fermarne uno in un campo agricolo incolto a pochi passi dal luogo della rapina. Recuperata anche la pistola utilizzata, una Beretta 92FS, priva di tappo rosso.

Il secondo rapinatore è stato prima identificato in seguito ad indagini, poi rintracciato – anche grazie all'uso di un elicottero – presso la propria abitazioni. Entrambi i malviventi sono ora in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata, poi l'inseguimento: due arresti

NapoliToday è in caricamento