menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri

Carabinieri

Lezioni di spaccio dai genitori ai figli per vendere droga

È emerso nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, che hanno portato 14 persone in carcere, otto agli arresti domiciliari e tre obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria

Vere e proprie "lezioni di spaccio" impartite dai genitori ai figli per poter arricchire non solo la famiglia, ma anche l'intera organizzazione criminale. E' emerso nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, che hanno portato 14 persone in carcere, otto agli arresti domiciliari e tre obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le investigazioni, condotte dai carabinieri della Compagnia di Torre del Greco, hanno fatto emergere come due coniugi della città corallina fossero i veri e propri "motori" del gruppo criminale. I due, per eludere i controlli delle forze dell'ordine, si servivano anche dei quattro figli, tre dei quali minorenni, per l'acquisto o lo spostamento della droga. In una delle intercettazioni è stato documentato come gli stupefacenti fossero stati nascosti addosso a un ragazzino di 13 anni per poter raggiungere in auto le località costiere del Cilento, in provincia di Salerno, dove una fitta rete di spacciatori tra i quali titolari di ristoranti, bar e locali di intrattenimento, provvedevano poi a vendere cocaina, hashish e marijuana.

Sono stati 37 gli episodi di trasporto e cessione di stupefacenti documentati nel corso delle investigazioni che hanno consentito di individuare e smantellare un'organizzazione criminale con base a Torre del Greco e specializzata nell'acquisto e nel trasporto di ingenti quantitativi di droga. Associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio di sostanze stupefacenti le accuse contestate ai destinatari delle 25 ordinanze di custodia cautelare. Il gruppo provvedeva anche all'immissione, sul mercato locale e su quello delle località balneari cilentane, della droga grazie a un nutrito numero di pusher.

Sono stati, inoltre, individuati i canali di approvvigionamento degli stupefacenti, costituiti da fornitori legati ai clan camorristici Gionta di Torre Annunziata e Falanga di Torre del Greco. Cinque persone sono state arrestate in flagranza nel corso delle indagini per singoli episodi di detenzione e spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento