Cronaca

Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

A postarla Rosario Fiorentino, ex vicesindaco, assessore e consigliere comunale di Sorrento

Tre giorni fa è morta Giovanna Porzio, madre di Rosario Fiorentino, ex vicesindaco, assessore e consigliere comunale di Sorrento. La donna ha lasciato una commovente lettera ai suoi cari, pubblicata da Rosario Fiorentino su Facebook.

“Per i miei figli. Quando leggerete questa mia lettera io non ci sarò più. Ho voluto scrivere queste due righe solo per dirvi che vi ho sempre voluto tanto tanto bene. Ogni attimo della mia vita, ogni mio pensiero, siete stati sempre e solo voi. Vi ho amato con l'amore più grande che una madre può dare ai suoi figli, che Iddio vi benedica. Vi ringrazio perchè siete dei figli buoni, meravigliosi e comprensivi. Vi benedico e vi chiedo perdono,se per qualche cosa vi ho fatto dispiacere, perdonatemi. Vogliatevi sempre bene e l'unica cosa che vi chiedo è vogliate bene anche a vostro padre, perchè ci siamo amati moltissimo, anche se a modo suo, perchè la prima cosa per lui è stata sempre la pittura. Ci ha sempre voluto bene, ed abbiamo trascorso una vita felice insieme a voi. Ed in ultimo anche triste e infelice per la vostra cara sorella, che era tutto per voi e per noi, che il Signore vi benedica e vi centruplichi in bene tutto quello che avete sofferto insieme a noi, che vi protegga sempre da ogni male, che bendica ogni giorno tutto quello che fate,i vostri figli,le vostre famiglie e tutto ciò che vi è caro. Che la vostra vita sia sempre sempre serena,prosperosa e felice. Vogliatevi sempre bene e aiutatevi l'un l'altro. Che Iddio vi benedica. Siete stati sempre buoni e la mia benedizione vi accompagnerà sempre, ogni giorno. La vostra mamma, che è sempre con voi.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

NapoliToday è in caricamento