Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cento lenzuola per Ugo Russo: "Vogliamo la verità"

Oltre cento i panni bianchi esposti dai balconi in molti quartieri della città in memoria del 15enne ucciso dai colpi esplosi da un carabiniere dopo una rapina. Il Comitato: "Da oltre un anno attendiamo novità sulle indagini e, invece, non hanno reso pubblica neanche l'autopsia"

 

Oltre cento lenzuola esposte in diversi quartieri di Napoli per ricordare che dopo un anno non si conosce ancora nulla della morte di Ugo Russo. Ugo era un ragazzo di 15 anni che nel febbraio 2020 tentò, insieme a un complice, di rapinare un giovane alla guida della sua automobile che si è poi scoperto essere un carabiniere fuori servizio. Durante il tentativo di fuga del 15enne, il militare ha esploso diversi colpi di arma da fuoco, uccidendolo. 

"A un anno di distanza - scrive in una nota il Comitato verità e giustizia per Ugo Russo - Non solo non si conoscono novità di indagine, ma neanche è stata resa pubblica l'autopsia sul corpo del ragazzo". Da quanto è dato sapere, il carabinere è indagato per omicidio volontario. La maggior parte dei lenzuoli è stata esposta nei Quartieri spagnoli, ma non sono mancati attestati di solidarietà anche in diverse altre zone della città.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento