Cronaca Sant'antimo

Metà dei dipendenti lavoravano “in nero”: commerciante nei guai

La scoperta dei carabinieri a Sant'Antimo

A Sant’Antimo i carabinieri della locale tenenza insieme a quelli del Nucleo Ispettorato del lavoro di Napoli sono stati impegnati in un servizio di controllo finalizzato a contrastare le violazioni delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e di quelle relative allo sfruttamento del “lavoro nero”. Denunciato a piede libero per numerose violazioni penali alle norme della sicurezza sui luoghi di lavoro un 53enne del posto, titolare di un esercizio di rivendita di bevande.

I militari hanno inoltre constatato che all’interno dell’esercizio commerciale tre dei sei dipendenti presenti non risultavano assunti regolarmente. Contestato al titolare anche il non adeguamento dell’attività alle norme anti-covid. Sanzioni per 14mila euro circa e prescrizioni penali per 44mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metà dei dipendenti lavoravano “in nero”: commerciante nei guai

NapoliToday è in caricamento