menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vico Equense: nuovi lavori a piazza Kennedy, ma è polemica

Ricca di colpi di scena la vicenda del primo parcheggio interrato costruito nella cittadina. Infiltrazioni che fanno gocciolare il tetto, un giardino ornamentale mai nato e la denuncia dell'associazione 'Per Vico e i suoi Casali'

Riprendono per l’ennesima volta i lavori a piazza Kennedy di Vico Equense. Una storia tormentata che ha visto anche lunghi stop. Insomma, la vicenda del primo parcheggio interrato costruito nella cittadina è ricca di colpi di scena.

Il progetto di finanza approvato tempo fa prevedeva infatti la costruzione di box interrati da vendere ai privati di Vico Centro e di posti a rotazione per incentivare la sosta dei turisti pendolari del fine settimana. Per la realizzazione dell’opera, si decise anche di abbassare il livello della piazza soprastante di qualche metro. Secondo il progetto originario, il vuoto sarebbe stato colmato da terreno che avrebbe visto nascere un giardino ornamentale con piante ed alberi di abbellimento.

Ma ecco i primi problemi: Vico super caotica a causa dei lavori del tunnel di Seiano e la corsia unica proprio in piazza Kennedy. Seppur con estrema lentezza, il tutto fu portato a termine. Il risultato: i box interrati vennero ceduti ai privati, pochissimi i posti destinati per la rotazione. A ciò si aggiunga il giardino soprastante mai completato.

Ma qual è la situazione oggi? Non certo quella che i cittadini si aspettavano. Vicenda sempre più a rotoli se si pensa alle infiltrazioni che in alcuni punti del parcheggio fanno gocciolare il tetto. Da qui, la decisione di piastrellare tutto isolando l’edificio piuttosto che riempire il vuoto di terreno. Nuovi lavori che saranno ora a carico del Comune di Vico Equense e non della ditta costruttrice Passarelli.

Qualche giorno fa, poi, il forte vento ha fatto volare la recinzione che delimita il cantiere. Pannelli ovunque, circolazione in tilt e una persona anziana al pronto soccorso. E l'associazione 'Per Vico e i suoi Casali' ha dichiarato in una nota le sue perplessità in merito alla delimitazione del marciapiede in prossimità dei lavori. "Va bene che riprendano i lavori di Piazza Kennedy, ma perché proprio in questo momento di congestione e difficoltà della viabilità cittadina? Di fatto è stato eliminato uno dei marciapiedi ed asportate le piante a protezione dei pedoni provocando rischi e pericoli per i cittadini. Costretti a camminare a pochi centimetri dai veicoli e dai mezzi pesanti, aspettiamo l’incidente? Poi ci preoccupiamo di chi siano le responsabilità?". La delusione tra i residenti è dunque più che comprensibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento