rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Giugliano in campania

Laura Boldrini sull'inquinamento nel Giuglianese: "Una Chernobyl premeditata"

Il Presidente della Camera sullo scempio ambientale: "È un fatto imperdonabile, un crimine contro quella popolazione i cui responsabili devono essere individuati"

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, presente a Pollica per partecipare alle celebrazioni del terzo anniversario dell'assassinio del sindaco Angelo Vassallo, ha parlato anche dello scempio ambientale di cui è vittima il territorio a nord di Napoli.

"L'inquinamento di una fetta di territorio a nord di Napoli, nell'area del Giuglianese - ha detto il presidente - è un fatto imperdonabile, una sorta di Chernobyl premeditata. Si tratta di un crimine contro quella popolazione i cui responsabili devono essere individuati".

Il presidente Boldrini ha anche specificato che è stata aperta un'istruttoria a seguito della richiesta di desecretare le dichiarazioni sui rifiuti tossici sversati nel napoletano e nel casertano rilasciate da Carmine Schiavone, boss casalese pentito dal 1993.

In un'intervista rilasciata a skytg e poi in una al Fatto Quotidiano, l'ex boss ha dichiarato di aver già indicato nel 1997 i luoghi in cui i rifiuti pericolosi furono sotterrati per mano delle ecomafie. (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura Boldrini sull'inquinamento nel Giuglianese: "Una Chernobyl premeditata"

NapoliToday è in caricamento