menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laura Boldrini

Laura Boldrini

Laura Boldrini sull'inquinamento nel Giuglianese: "Una Chernobyl premeditata"

Il Presidente della Camera sullo scempio ambientale: "È un fatto imperdonabile, un crimine contro quella popolazione i cui responsabili devono essere individuati"

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, presente a Pollica per partecipare alle celebrazioni del terzo anniversario dell'assassinio del sindaco Angelo Vassallo, ha parlato anche dello scempio ambientale di cui è vittima il territorio a nord di Napoli.

"L'inquinamento di una fetta di territorio a nord di Napoli, nell'area del Giuglianese - ha detto il presidente - è un fatto imperdonabile, una sorta di Chernobyl premeditata. Si tratta di un crimine contro quella popolazione i cui responsabili devono essere individuati".

Il presidente Boldrini ha anche specificato che è stata aperta un'istruttoria a seguito della richiesta di desecretare le dichiarazioni sui rifiuti tossici sversati nel napoletano e nel casertano rilasciate da Carmine Schiavone, boss casalese pentito dal 1993.

In un'intervista rilasciata a skytg e poi in una al Fatto Quotidiano, l'ex boss ha dichiarato di aver già indicato nel 1997 i luoghi in cui i rifiuti pericolosi furono sotterrati per mano delle ecomafie. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento