rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Arrestato latitante, era sfuggito alla cattura a Natale: a tradirlo in passato fu la "genovese"

Si nascondeva a casa di parenti. L'irruzione dei poliziotti

Latitante da ottobre, con una pena definitiva a 4 anni e 4 mesi di reclusione. E' stato arrestato oggi Marco Prota, 33 anni, pregiudicato, ricercato per rapina, estorsione, stalking e lesioni aggravate. Era in un'abitazione di Secondigliano. Durante le vacanze di Natale era rientrato dalla Spagna riuscendo a sfuggire ai controlli. Gli agenti Polfer si erano insospettiti in stazione dal suo documento alterato.

Nel 2019 fu tradito dalla sua passione per la genovese, venendo scovato dopo un ordine fatto ad un fruttivendolo. Stavolta, dopo aver soggiornato per diverse settimane in appartamenti di famiglia e in bed & breakfast, prima nella provincia di Benevento e poi di Napoli, era tornato in un appartamento dei familiari. I poliziotti hanno fatto irruzione nell'appartamento e hanno scoperto un doppio fondo dal quale si accedeva a un'intercapedine dietro la quale era nascosto il 33enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato latitante, era sfuggito alla cattura a Natale: a tradirlo in passato fu la "genovese"

NapoliToday è in caricamento