rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022

Distrutta la lapide di Falcone e Borsellino. Manfredi: "Inaccettabile in una città come Napoli"

L'atto di vandalismo avvenuto in piazza Municipio nella notte. Il sindaco: "Indagini stabiliranno se sono stati balordi oppure se è un attacco ideologico"

E' stata distrutta nella notte la lapide in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Un atto vandalico registrato in piazza Municipio, a due passi dal Comune di Napoli, un attacco a un simbolo dell'anti-camorra. "Un segnale brutto e preoccupante - commenta il sindaco Gaetano Manfredi - Le indagini stabiliranno se si è trattato di un gesto compiuto da balordi oppure se, ancora peggio, si è trattato di un attacco ideologico che non è accettabile in una città come la nostra". 

Sul tema sicurezza, il primo cittadino ha promesso impegno immediato: "L'assessore de Jesu è al lavoro con Prefettura e forze dell'ordine. E' chiaro che non possiamo presidiare la città giorno e notte". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Distrutta la lapide di Falcone e Borsellino. Manfredi: "Inaccettabile in una città come Napoli"

NapoliToday è in caricamento