menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lancia pistola dal balcone, ma sotto casa c'erano i Carabinieri: arrestato

L’arma – una pistola di fabbricazione russa calibro 7.62 con all’interno 4 colpi e pronta all’uso – è stata sequestrata e verrà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare se sia stata utilizzata per fatti di sangue o intimidatori

A Sant’Antimo i Carabinieri della compagnia di Giugliano hanno arrestato per detenzione illegale di arma comune da sparo e munizionamento un 58enne incensurato del posto.

I militari, allertati da una segnalazione anonima, dovevano perquisire l’abitazione dell’uomo. Il 58enne ha visto i Carabinieri e – non aprendo la porta d’ingresso – ha lanciato una pistola dal balcone.

Peccato per lui che sotto casa c’erano altri Carabinieri che hanno visto la scena. L’arma – una pistola di fabbricazione russa calibro 7.62 con all’interno 4 colpi e pronta all’uso – è stata sequestrata e verrà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare se sia stata utilizzata per fatti di sangue o intimidatori.


L’arrestato è stato tradotto al carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento