rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Torre annunziata / Via Gino Alfani

Ladro di torrone a Torre Annunziata. "L'ho fatto per fame, chiedo scusa"

Arrestato un pregiudicato 26enne che aveva preso di mira una bancarella all'angolo con via Alfani. "Sono uscito dagli arresti domiciliari venerdì, ho cercato lavoro ma non c'è"

Ha caricato oltre venti chili di torrone in un carrello della spesa e si è dato alla fuga a Torre Annunziata. Un 26enne ha cercato così di mettere a segno un furto di dolciumi al Corso Umberto I. Il pregiudicato aveva preso di mira una bancarella all'angolo con via Alfani, ma quando il venditore ambulante ha lanciato l'allarme il ladro era già lontano qualche chilometro.

Ad arrestarlo sono stati gli agenti del commissariato di Torre Annunziata, diretti dal primo dirigente Bianca Lassandro e dal vice questore aggiunto Elvira Arlì. Il 26enne è stato accompagnato così negli uffici del commissariato. La sua giustificazione: "L'ho fatto per fame, chiedo scusa. Sono uscito dagli arresti domiciliari venerdì, ho cercato lavoro ma non c'è. Facevo il marittimo, ma ora non so come sopravvivere".

Il colpevole ha patteggiato una pena a un anno e tre mesi di reclusione (ai domiciliari) e 300 euro di multa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di torrone a Torre Annunziata. "L'ho fatto per fame, chiedo scusa"

NapoliToday è in caricamento