rotate-mobile
Cronaca Chiaia / Rampe Brancaccio

Arrestata la coppia che razziava uffici e appartamenti

Un uomo del Gambia di 33 anni e una donna di Carpi di 25 sono stati sorpresi mentre rubavano nella sede di un'azienda. Sono sospettati di aver narcotizzato i residenti di una casa in un precedente colpo

Una strana coppia, un donna di Carpi e un uomo del Gambia, che hanno messo nel mirino uffici e apartamenti nei quartieri di Chiaia e del centro storico di Napoli.  I carabinieri del nucleo operativo sono intervenuti a via Rampe Brancaccio, negli uffici di un’azienda che si occupa di riparazione ascensori. L’uomo e la donna, un 32enne e una 25enne già noti alle forze dell'ordine, erano riusciti ad entrare all’interno dei locali e avevano preso un portafogli di uno dei dipendenti con all’interno un centinaio di euro.

Non è finita qui. I militari hanno appurato che erano in possesso di una Fiat 500 con all’interno alcune carte di credito e diversa merce di valore. Auto e carte di credito erano state rubate in un'altra abitazione, in corso Garibaldi, lo scorso 12 aprile. In quell'occasione, ignoti avevano narcotizzato la proprietaria che stava riposando, rubando così oggetti e chiavi del veicolo.

Nella 500 c'erano anche altri documenti, oggetti e valori provento di diversi furti sui quali sono in corso indagini dei Carabinieri. Gli arrestati, trasferiti nei carceri di Poggioreale e Pozzuoli, sono in attesa di giudizio e dovranno rispondere di furto aggravato e ricettazione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata la coppia che razziava uffici e appartamenti

NapoliToday è in caricamento