rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Saviano

Allestisce un laboratorio di trattamento di carni sul suo terreno: denunciato

I Carabinieri forestali hanno trovato uno scenario da film dell’orrore: carcasse di agnelli, ossa e interiora adagiate sul terreno, alcune delle quali date alle fiamme per lo smaltimento

In piena emergenza Coronavirus non si ferma l’attività di prevenzione dei reati in materia agroalimentare dei Carabinieri forestali di Napoli.

I militari forestali della stazione hanno denunciato un 56enne di Saviano per macellazione clandestina. In un terreno di sua proprietà era stato allestito un vero e proprio laboratorio di trattamento di carni, perlopiù ovine, destinate verosimilmente ai prossimi banchetti pasquali.

Uno scenario da film dell’orrore: carcasse di agnelli, ossa e interiora adagiate sul terreno, alcune delle quali date alle fiamme per lo smaltimento.

Sanzionato anche un altro uomo, probabilmente un “cliente” in attesa di acquistare carni non tracciate: non aveva alcuna giustificazione alla sua presenza considerati i divieti imposti dalla normativa anticontagio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allestisce un laboratorio di trattamento di carni sul suo terreno: denunciato

NapoliToday è in caricamento