rotate-mobile
Cronaca Somma vesuviana

Nascondevano kalashnikov nell'autolavaggio: arrestati

In manette un 53enne affiliato al clan Panico e suo figlio. L'arma scoperta dai carabinieri tra i cespugli di un'aiuola dell'autolavaggio abusivo allestito a Somma Vesuviana

Nel loro autolavaggio abusivo allestito a Somma Vesuviana nascondevano un kalashnikov completo di caricatore e una trentina di cartucce. L'arma è stata scoperta dai carabinieri tra i cespugli di un'aiuola.

Sono così finiti in manette un 53 affiliato al clan Panico, attivo nella vicina Sant'Anastasia, e suo figlio, pregiudicato di 30 anni. I due sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Poggioreale. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondevano kalashnikov nell'autolavaggio: arrestati

NapoliToday è in caricamento