Juve-Napoli vietata ai campani, il club bianconero di Cercola: "Entreremo in 200"

Lo Juventus Club di Cercola, provincia di Napoli: "Lasciamo che la gara sia solo un avvenimento sportivo. Noi saremo lì in 200, con regolare biglietto"

(Juventus Stadium / foto Ansa)

I tifosi juventini del club di Cercola non sembrano preoccupati dal divieto pubblicato dal club bianconero che vieta la vendita libera ai nati o residenti in Campania. "Noi entreremo, saliremo in 200", spiega a NapoliToday uno dei responsabili del club. "Non c'è alcun problema", aggiunge, negando dunque ogni possibile intento discriminatorio nascosto dietro quel divieto - che dovrà essere comunque discusso nella riunione dell'Osservatorio in programma il 21 agosto. 

Il Questore di Torino: "Scelta discriminatoria"

"Duecento soci saranno in possesso di regolare biglietto", spiegano dal club Juventus di Cercola. "Il fatto è che da quest'anno per le partite in casa c'è bisogno della JCard, ex tessera del tifoso, per tutti. Rendiamo questa partita un avvenimento di sport e nulla più. Non esiste alcun problema", sottolineano. Intanto le polemiche sul divieto non si placano, con il Questore di Torino De Matteis che ha definito "discriminatoria" la scelta, dicendosi comunque fiducioso che l'Osservatorio non asseconderà il desiderio della Juventus. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel pomeriggio è arrivata la rettifica del club, che sul sito ufficiale vieta la vendita solo ai "residenti in Campania". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento