Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Juventus-Napoli vietata ai campani, si prefigura battaglia legale

Promossa dall'avvocato Erich Grimaldi: "Ho segnalato l acosa alle autorità competenti. Mi riservo ulteriori azioni legali"

Il divieto di vendita di biglietti a "residenti in Campania o nati in Campania", emanato dalla Juventus in vista del prossimo Juve-Napoli, ha scatenato furibonde polemiche. Sui fatti è intervenuta la Questura torinese, di fatto smentendo il club bianconero, il noto giornalista Gad Lerner e lo Sportello comunale di Napoli che hanno definito la decisione 'discriminatoria e razzista'.

Juve-Napoli vietata ai campani, l'attore di Gomorra: "Tristezza e schifo"

Un passo in avanti lo fa il noto avvocato partenopeo Erich Grimaldi, che attraverso il Quotidiano Napoli si dice pronto a "battaglie legali". "La decisione è discriminatoria e anticostituzionale", spiega l'avvocato Grimaldi. "Ho segnalato con urgenza la cosa alle autorità competenti, al Ministero degli Interni, al Prefetto di Torino, alla Figc, alla Lega Calcio e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - ufficio per lo Sport, affinché adottino ogni provvedimento contro questo comportamento, revocandone gli effetti. Mi riservo poi ulteriori tutele in ogni sede", conclude l'avvocato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Napoli vietata ai campani, si prefigura battaglia legale

NapoliToday è in caricamento