Cronaca

Istmo di Nisida: polemiche sulla nuova area pedonale

Per raggiungere i posti barca i diportisti dovranno percorrere non meno di 2.8 km a piedi

Il consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega, Severino Nappi, assieme al deputato Gianluca Cantalamessa denunciano "l’ennesimo pasticcio dell’amministrazione comunale".

"Con delibera di giunta è stato stabilito che il 16.6.2021 entrerà in vigore l’area pedonale “ISTMO DI NISIDA” che resterà attiva in via sperimentale sino al prossimo 31.10.2021, termine di scadenza anche delle concessioni delle società che gestiscono lo specchio d’acqua di Nisida adibito ad ormeggio di circa 1.500 tra natanti ed imbarcazioni. L’istituzione di tale nuova area pedonale prevede che per raggiungere i posti barca, i diportisti dovranno percorrere non meno di 2.8 km a piedi (percorso calcolato dal parcheggio più vicino al pontile più prossimo) non potendo accedere ai moli con autovetture o motoveicoli nemmeno per garantire il carico e scarico alle barche. Tale delibera è emessa, ancora una volta, senza tener conto delle esigenze e regole della mobilità cittadina, come dei mai eseguiti lavori di riqualificazione della zona e che allo stato crea notevole danno ai cittadini ed imprenditori che lavorano nel comparto della nautica", spiegano Nappi e Cantalamessa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istmo di Nisida: polemiche sulla nuova area pedonale

NapoliToday è in caricamento