menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mugnano, vandalizzata da ignoti l'isola ecologica

Danni alla barriera di protezione e vetri rotti. Il sindaco Porcelli: "Riparazione già effettuata e presto videosorveglianza". Savanelli (PD): "Avevamo già denunciato lo stato d'incuria e abbandono dell'isola"

Nei giorni scorsi alcuni sconosciuti hanno abbattuto una barriera di recinzione e hanno spaccato dei vetri all'interno all'isola ecologica del comune di Mugnano in via San Giovanni a Campo, non ancora in funzione per la cittadinanza. Fortunatamente i danni non sono stati di rilevante entità e sono stati rapidamente riparati con un pronto intervento dell'ufficio tecnico del Comune. E’ convinzione dell’amministrazione che l’azione vandalica non sia da ricondursi ad una banda di sprovveduti, dato che sembra essere stata organizzata con cura.

“Siamo molto dispiaciuti per quanto è stata fatto, ho provveduto subito a denunciare la cosa e mi sono recato con le Forze dell'Ordine sul posto per verificare di persona quanto è successo. La recinzione è già stata rimontata ed abbiamo avviato le procedure per istallare un sistema di videosorveglianza. Contiamo di aprirla al più presto in modo da dare un servizio in più per la raccolta dei stiamo procedendo a controlli serrati e i dati di aprile e di maggio ci attestano stabili al 60%. Spiace che componenti dell'opposizione dichiarino ai giornali il contrario non conoscendo i dati reali e cercando solo l'inutile polemica politica: tradiscono l'orgoglio dei Mugnanesi e fanno da sponda a chi ancora si ostina a non volere rispettare le regole. In questi giorni mentre tutto il comprensorio era inondato dai rifiuti siamo riusciti a mantenere Mugnano pulita e questa non è una vittoria di parte ma di tutta la città" ha dichiarato il Sindaco Giovanni Porcelli in merito alla spiacevole vicenda.


Ma il Partito Democratico, all’opposizione in città, si muove su tutt’altro versante. Rino Savanelli, segretario del partito ha commentato così l’episodio “Purtroppo avevamo denunciato per tempo (attraverso interrogazioni in consiglio comunale) la possibilità che un'opera pubblica come l'isola ecologica in via S. Giovanni a Campo potesse essere vandalizzata se non custodita o assegnata. Da alcuni mesi è stata completata e giace nell’incuria più totale, senza che l’attuale amministrazione abbia predisposto alcun atto per affidarla in gestione a qualcuno. Quanto tempo ci vuole per preparare un bando? Quindi il Sindaco piuttosto che arrampicarsi sugli specchi spieghi alla città quali sono i motivi che non hanno permesso di assegnare l’isola ecologica? Oppure questo episodio servirà per assegnare a “trattativa privata” alla Sagi l’isola ecologica nelle more dell’espletamento della gara?”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento