rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Casamicciola terme

Ischia, in programma sopralluoghi per verificare l’agibilità delle abitazioni non direttamente danneggiate dalla frana

Continua in queste ore anche la ricerca dell’ultima persona dispersa da parte delle squadre dei Vigili del fuoco impegnate sul posto

Proseguono ad Ischia le attività di assistenza alla popolazione a seguito dalla frana che si è verificata sull’isola il 26 novembre scorso. Sono oltre 400 le persone ospitate nelle strutture alberghiere e circa 600 quelle che hanno trovato un alloggio in autonoma sistemazione dopo l’attuazione del piano speditivo con cui, nel pomeriggio del 2 dicembre, è stato disposto l’allontanamento temporaneo dei residenti nella zona rossa di Casamicciola.

Nei prossimi giorni sono in programma sopralluoghi da parte di tecnici e dei Vigili del fuoco per verificare l’agibilità delle abitazioni non direttamente danneggiate dalla frana e garantire il rientro in sicurezza dei cittadini.

Continua in queste ore anche la ricerca dell’ultima persona dispersa, Mariateresa Arcamone, da parte delle squadre dei Vigili del fuoco impegnati sul posto. Sabato era stata ritrovata l'auto della donna

Il commissario per l'emergenza Giovanni Legnini ha emanato nella giornata di sabato la prima ordinanza con cui ha individuato i soggetti attuatori che dovranno garantire le attività di assistenza alla popolazione, il ripristino della viabilità e il servizio di gestione dei rifiuti.

Per assicurare ulteriori interventi a favore della popolazione, sempre sabato è stato emanato anche il Decreto legge con cui si prevede la sospensione, fino al 30 giugno 2023, degli adempimenti e dei versamenti tributari e contributivi per i residenti sull’isola verde. 

Intanto quest'oggi riaprono le scuole negli altri comuni isolani tranne che a Casamicciola. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ischia, in programma sopralluoghi per verificare l’agibilità delle abitazioni non direttamente danneggiate dalla frana

NapoliToday è in caricamento