Insetti nella sala mortuaria di una casa di cura: la denuncia

La denuncia familiari: "Chiediamo un'ispezione"

"Ci è pervenuta una segnalazione circa la presenza di insetti all'interno della sala mortuaria di una casa di cura nel napoletano. Stando al video che ci è stato trasmesso le condizioni igieniche della sala appaiono molto carenti. Trattandosi di una struttura convenzionata abbiamo sollecitato un'ispezione della Asl competente".

Lo denuncia il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. "Le sale mortuarie e gli ambienti dove sono sistemati i defunti devono presentare le stesse condizioni igieniche degli altri ambienti delle strutture sanitarie. Occorre garantire dignità agli esseri umani anche dopo la morte", conclude Borrelli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • Coronavirus, torna l'obbligo di mascherina all'aperto a Castellammare

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

  • Tony Colombo si esibisce a Torre del Greco: centinaia di persone si scatenano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento