Litiga col preside per il parcheggio, insegnante colta da malore

La donna, sotto choc, ha chiamato i carabinieri. L'episodio è avvenuto stamattina in una scuola di Ottaviano

Un'insegnante sarebbe stata aggredita verbalmente dal preside dell'istituto in cui lavora, per una questione di parcheggio. Teatro di quanto accaduto, stamattina, una scuola di Ottaviano.

La donna è stata costretta a ricorrere alle cure del 118 e ha chiamato i carabinieri denunciando l'episodio. L'aggressione, verbale, avrebbe causato un malore all'insegnante, svenuta.

A quanto pare il preside le avrebbe impedito di utilizzare il parcheggio interno alla scuola in base a un ordine di servizio che - secondo accertamenti compiuti dai carabinieri - sarebbe stato firmato dopo il malore e il conseguente arrivo dei militari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, sotto choc, è stata sedata ed ora è a casa sua. S'indaga sull'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv?

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento