menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non ci si ammala più di influenza: in Campania soglia molto al di sotto rispetto alle medie degli anni scorsi

Sono gli effetti delle restrizioni anti Covid

Il rapporto Influnet presenta i risultati nazionali e regionali relativi alla sorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali, elaborati dal dr. Antonino Bella, Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto superiore di sanità, responsabile della Sorveglianza epidemiologica

In Italia, nella 7° settimana del 2021, l’incidenza delle sindromi simil-influenzali continua ad essere stabilmente sotto la soglia basale con un valore pari a 1,7 casi per mille assistiti. Nella scorsa stagione in questa stessa settimana (senza le restrizioni Covid come mascherina e distanziamento sociale) la curva continuava la sua discesa dopo aver raggiunto il picco epidemico stagionale e il livello di incidenza era pari a 9,1 casi per mille assistiti. In tutte le Regioni italiane che hanno attivato la sorveglianza il livello di incidenza delle sindromi similinfluenzali è sotto la soglia basale, compresa la Campania.

Nella nostra regione, infatti, l'incidenza è 2.0 così ripartiti: 13 casi da 0 a 4 anni, 22 casi da 5 a 14 anni, 6 casi da 15 a 64 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento