rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Influenza A, le vittime in Campania salgono a quota quattro

L'ultimo episodio al Cotugno: morto un 55enne. Il primario Faella: "Al di là di qualche sporadico caso grave non si registra alcun allarme"

In Campania sono state finora quattro le vittime dell'influenza A, due solo nella giornata di ieri. L'ultima è un uomo di 55 anni deceduto al Cotugno. La seconda vittima di ieri era invece un 37enne, Luigi Caruso di Grazzanise, ricoverato in Rianimazione all'ospedale San Leonardo di Castellammare dopo la 49enne napoletana e la donna casertana morte nei giorni scorsi.

"Al di là di qualche sporadico caso grave non si registra alcun allarme al Pronto soccorso - ha fatto sapere Franco Faella, primario del dipartimento di Urgenze infettivologiche del Cotugno - attualmente in rianimazione abbiamo un solo paziente ricoverato le cui condizioni sono serie ma non tali da destare preoccupazioni".

Un solo paziente in Rianimazione anche al II Policlinico. "Attualmente dagli ospedali della Campania non è giunta alcuna notifica di casi gravi - ha spiegato Rosaria Castaldi, istruttore direttivo dell'assessorato alla Sanità - sono poche anche le persone ricoverate alle quali è stato fatto il tampone. Ogni anno l'influenza fa delle vittime, si tratta quasi sempre di persone con patologie croniche e che non hanno fatto alcuna profilassi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza A, le vittime in Campania salgono a quota quattro

NapoliToday è in caricamento