Operaio morto nel cantiere della stazione, sei indagati

Le persone che hanno ricevuto gli avvisi di garanzia sono i titolari delle imprese che stanno eseguendo i lavori, e con loro i responsabili della Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) del Gruppo Fs

Sei persone sono indagate per la tragedia avvenuta lo scorso lunedì nella stazione ferroviaria di Benevento, in cui un operaio 58enne di Afragola è precipitato da una impalcatura allestita nel cantiere - alta quattro metri - ed è morto prima che arrivassero i soccorsi.

Ad occuparsi del caso è la Procura di Benevento.

Le persone che hanno ricevuto gli avvisi di garanzia sono i titolari delle imprese che stanno eseguendo i lavori, e con loro i responsabili della Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) del Gruppo Fs. Sono indagate a vario titolo.

La tragedia a Benevento

“L’UGL è vicina alla famiglia dell'operaio che ha perso la vita sul posto di lavoro a Benevento - era stato il commento del sindacato appresa la notizia - un’ennesima tragedia che poteva essere evitata. È necessario promuovere una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto dove il rischio di incidente è alto”. Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, commentando la morte dell'operaio. “In tal senso, continua il tour dell’UGL ‘Lavorare per vivere’ volto a sensibilizzare l'opinione pubblica e le Istituzioni sul triste fenomeno delle ‘morti bianche’. Diciamo basta a queste stragi continue e silenziose”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento