menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incidente

L'incidente

Incidente Strada Statale 268 Vesuviana: tre morti e cinque feriti

Lo scontro frontale nel tratto compreso tra i comuni di Somma Vesuviana e Ottaviano. Ancora da ricostruire la dinamica. Indagano i carabinieri di Castello di Cisterna

Tre morti e cinque feriti gravi. Questo il bilancio di un incidente stradale che ha coinvolto tre vetture sulla strada statale 268 'Vesuviana', in un tratto compreso tra i comuni di Somma Vesuviana e Ottaviano. Sul posto ci sono sei ambulanze del 118, carabinieri e vigili del fuoco.

Le tre persone decedute, di cui non sono state ancora rese note le generalità, sono due ragazzi e un anziano. Sono otto in tutto le persone coinvolte nell'incidente: oltre ai tre morti ci sono anche cinque feriti, di cui quattro quelli che versano in gravi condizioni, tutti ricoverati in diversi ospedali della zona.

La strada statale 268 è un'arteria a scorrimento veloce con un'unica carreggiata e doppio senso di circolazione. Ancora da ricostruire la dinamica dell'incidente. Sull'incidente indagano i carabinieri di Castello di Cisterna.


LE VITTIME - Sono Giovanni Cantiero di 19 anni, Armando Busiello di 18 e Salvatore Di Palma di 69 anni, le vittime dello spaventoso incidente stradale verificatosi intorno alle 20 sulla strada statale del Vesuvio. Secondo una prima ricostruzione, a determinare l'incidente all'altezza del km 10.200, nel comune di Somma Vesuviana, sarebbe stato uno scontro frontale tra una Fiat 500 e una Ford Fusion. Una terza macchina che seguiva una delle due coinvolte nello scontro, una Mini One, non avrebbe fatto in tempo a frenare la propria corsa tamponando la vettura che le stava davanti. Le tre persone decedute erano nelle due auto coinvolte nello scontro frontale. Dei cinque automobilisti feriti, invece, quattro sono stati ricoverati a Napoli, negli ospedali Cardarelli e Loreto Mare, e uno all'ospedale di Sarno. La scena che si è presentata ai soccorritori, con le macchine accartocciate in un groviglio di lamiere, è di quelle raccapriccianti al punto da aver provocato alcuni casi di svenimento tra gli automobilisti di passaggio. La circolazione stradale sulla statale è stata interrotta con inevitabili conseguenze sul traffico che è andato presto in tilt. I rottami delle auto, andate completamente distrutte, sono ancora sul posto dove sono tuttora al lavoro tre squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri per i rilievi del caso. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Attualità

Apre l'hub vaccinale di Capodichino. De Luca: "Il più attrezzato d'Italia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento