menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente a Piacenza: muoiono padre e figlia napoletani

Lo scontro sullo Stradone Farnese. La bambina aveva dieci anni. Accertamenti in corso da parte degli agenti della polizia municipale

Padre e figlia morti insieme a causa di un incidente. E' quasi incredibile che un fatto del genere sia avvenuto sullo Stradone Farnese, ma purtroppo non è stato possibile salvare le vite di Renato Miranda, napoletano di 36 anni trasferitosi a Piacenza, e della figlia Rebecca di soli 10 anni.

I due erano in moto quando si sono schiantati contro un'auto che proveniva dalla direzione opposta, e che stava svoltando in via Da Sangallo. Trasportati d'urgenza dal 118 in ospedale, sono morti nella sala urgenze del pronto soccorso e della Rianimazione a distanza di un'ora: prima l'uomo verso le 17, e poi alle 18 la bambina. Gli accertamenti sono in corso da parte degli agenti della polizia municipale. E proprio da via Rogerio arriva un appello a chiunque, di passaggio in quel momento, abbia visto chiaramente la dinamica esatta dell'incidente.

Stando a una prima ricostruzione, il 36enne (che da qualche tempo aveva spostato la sua residenza da Rivergaro a via Roma) era alla guida della sua Yamaha Z1. Sul sellino posteriore c'era la figlia di 10 anni. Stavano percorrendo Stradone Farnese in direzione di piazzale Libertà, ma dalla direzione opposta è arrivata una Volkswagen Golf condotta da un giovane di Carpaneto che ha svoltato a sinistra nella via traversa. La moto è finita in pieno contro il montante posteriore dell'auto, e padre e figlia sono stati sbalzati finendo a terra in mezzo alla strada privi di conoscenza. Sul posto, oltre all'automedica del 118, anche le ambulanze di Croce rossa e Croce bianca, ma nonostante il trasporto d'urgenza in ospedale, padre e figlia sono morti nell'arco del pomeriggio. Illeso, ma sotto choc il conducente della Golf.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento