Ladri a tutta velocità contro auto della polizia: agente gravemente ferito

Il fatto è avvenuto a Caserta. A speronare la vettura dei poliziotti sono stati tre ladri d’auto, tutti napoletani già noti alle forze dell’ordine

Gli agenti stavano inseguendo una vettura con a bordo tre ladri d’auto, tutti napoletani già noti alle forze dell’ordine, quando i malviventi hanno imboccato una rotonda contromano e quindi speronato la volante della polizia mandandola a schiantarsi contro un muro. L'episodio è avvenuto a Caserta: uno dei poliziotti è rimasto gravemente ferito, e ha riportato la frattura scomposta di una spalla.

A denunciare la vicenda, e a chiedere l'imputazione del tentato omicidio per i tre ladri poi arrestati, è Valter Mazzetti, Segretario Generale dell’Fsp Polizia di Stato.

A Caserta – dichiara Mazzetti – ancora feriti in divisa, ancora poliziotti che solo per miracolo non sono stati ammazzati. È un’ecatombe sulle strade italiane dove la recrudescenza criminale non lascia scampo a chi porta l’uniforme. Al termine di questa assurda giornata la lista dei feriti fra i colleghi è talmente lunga da non consentirci di reprimere l’indignazione. Ai ladri che sono andati a tutta velocità addosso alla volante a Caserta deve essere contestato il tentato omicidio. Il sistema deve rispondere, deve azionare quelle difese senza le quali gli appartenenti alle forze dell’ordine solo letteralmente spacciati. In questa maniera ne abbiamo persi già tanti: Pasquale Apicella, lo scorso aprile, è solo l’ultimo della lista”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nostra massima solidarietà ai colleghi feriti – prosegue e conclude Mazzetti – che speriamo possano guarire al più presto. A loro diciamo che, mentre qualcuno li insulta senza riconoscerne il sacrificio quotidiano sulle strade dove non mancano mai, noi ci batteremo perché il sistema aumenti le tutele per gli operatori, e garantisca la certezza di pene severe per i delinquenti. Anche per questo saremo in piazza, a Roma, il 14 ottobre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento