Tragedia della strada, il motociclista coinvolto in un incidente sull'A16 non ce l'ha fatta

L'uomo, un 41enne di Sant'Antimo, era ricoverato da domenica scorsa al Moscati di Avellino

Si è spento nella notte, per le complicazioni dovute alle ferite che aveva riportato. Quarantuno anni, era ricoverato al Moscati di Avellino il motociclista che domenica scorsa, sulla A16 Napoli-Canosa, è rimasto vittima di un terribile sinistro.

L'uomo era di Sant'Antimo. Le sue condizioni erano apparse subito gravi, tanto che i medici dell'Azienda ospedaliera optarono immediatamente per un delicato intervento chirurgico, dopo il riscontro di un’emorragia cerebrale e di diverse lesioni interne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente

Il violento impatto

Il 41enne era in sella alla sua moto in direzione Napoli, verso le 13, quando per cause ancora da accertare è impattato contro una vettura. Il centauro è caduto sul manto stradale. Nell'auto c'erano due anziani di Trento, rimasti illesi. Sul fatto indagano gli uomini della Polizia Stradale.

La notizia su AvellinoToday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento