Incidenti stradali

Tragedia all'alba: Alfonso muore incastrato tra le lamiere dell'auto

Per l'uomo sono stati inutili i soccorsi

Si chiamava Alfonso Gaito l'uomo che all'alba di oggi ha perso la vita in un tragico incidente stradale a Somma Vesuviana. Gaito, 51 anni, era un dipende delle poste. La sua auto, per cause ancora da accertare, si è ribaltata in via macedonia poco prima delle 6. Non è chiaro se l'incidente sia stato causato da un malore. Pertanto, maggiori dettagli saranno forniti dall'autopsia.

Sul posto sono giunti i carabinieri, la Polizia Municipale e i Vigili del Fuoco che hanno estratto il corpo della vittima dalle lamiere. Inutili i soccorsi del 118, con gli operatori che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Gaito. L'uomo era di Striano dove la comunità cittadina è a lutto.

"Grande umanità ed educazione"

Questo il messaggio del sindaco di Striano, Antonio Del Giudice: "Mai avrei voluto ricevere questa notizia. Un risveglio drammatico e straziante per la nostra comunità. Ogni dipartita lascia un vuoto incolmabile. Onorato di averti conosciuto e apprezzato la tua grande umanità ed educazione. Una vita dedicata al lavoro, alla famiglia e a servire nostro Dio e proprio lui, sarà felice di accoglierti tra le sua braccia. Buon viaggio Alfonso... Ci mancherai".

Questo, invece, il messaggio comparso sulla pagina del Comune: "Una tristissima e sconvolgente notizia ci ha svegliati questa mattina. Causa incidente stradale in quel di Somma Vesuviana, perde la vita un nostro carissimo concittadino: una persona solare, buona d'animo e sempre disponibile. Tanto dolore dinanzi a questa tragedia. Cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia all'alba: Alfonso muore incastrato tra le lamiere dell'auto

NapoliToday è in caricamento