Incidente stradale per due medici, muore figlio dell'ex sindaco: la seconda vittima è napoletana

Schianto fatale per due medici: Alessandro Petteruti, 38 anni, figlio dell’ex sindaco di Caserta e un professionista napoletana (ancora ignote le sue generalità)

Petteruti

 E’ morto in un incidente stradale, avvenuto in Germania, nei pressi di Garmisch, il medico Alessandro Petteruti, 38 anni, figlio dell’ex sindaco di Caserta Nicodemo, come riporta Casertanews

Il 38enne si stava recando ad un congresso medico in compagnia di un altro medico (napoletano), anch'egli deceduto nello schianto. Ferita una terza persona. Secondo quanto si apprende lo schianto ha coinvolto due vetture, una Mercedes e una Bmw, scontratesi per motivi ancora da accertare.

Petteruti lavorava da tempo a Bergamo in una importante clinica privata. 

La notizia su Casertanews.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento