Incidente a Posillipo, i dettagli: volo di 21 metri. Due persone in gravi condizioni

Altri due occupanti sarebbero in condizioni non gravi. L'incidente è avvenuto alle 6:30 circa. Probabile causa l'eccessiva velocità

(foto Ansa)

Due dei quattro occupanti dell'automobile precipitata a Posillipo sarebbero in gravi condizioni. Una coppia è ricoverata al Cardarelli, un'altra al Fatebenefratelli. Secondo una prima ricostruzione l'automobile ha invaso la corsia opposta, alle 6:30 circa, finendo contro una ringhiera che non ha retto, oltre il civico 290. Il capitano Antonio Muriano, all'Ansa, riferisce: "Forse per la velocità l'autovettura ha invaso la corsia opposta, ora lo appureremo. Il volo è stato di 21 metri e l'auto ha terminato il volo in un giardino privato". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento