Saviano, 29enne in auto con una ragazza scappa dai carabinieri ma si schianta in un cancello

L'uomo, un avellinese già noto alle forze dell’ordine, era in compagnia di una 27enne incensurata - poi denunciata. Guidava sotto effetto di droghe e alcool

I carabinieri di Nola hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente e in stato d’ebbrezza e di alterazione psico-fisica dovuta all’uso di sostanze stupefacenti un 29enne della provincia di Avellino già noto alle forze dell’ordine e denunciato una ragazza 27enne incensurata. I militari – percorrendo il corso italia di Saviano - li hanno visti a bordo di un’utilitaria e hanno loro intimato di fermarsi. Il 29enne ha invece deciso di tentare la fuga e ne è nato un inseguimento.

La corsa è durata circa 4 chilometri fino a quando il giovane non ha perso il controllo dell’auto e si è schiantato in un cancello di un’area parcheggio a Piazzolla di Nola. I due, rimasti fortunatamente illesi, non si sono arresi ed hanno tentato di fuggire a piedi nelle vicine campagne ma sono stati bloccati dopo una breve colluttazione. Per i giovani è scattata anche la sanzione per non aver rispettato le norme anti-covid relative al divieto di uscire dopo le 23 e per lo spostamento interprovinciale se non per i comprovati motivi previsti dalla Legge. L’auto è stata sequestrata. Per l’arrestato, invece, l’autorità giudiziaria ha deciso la sottoposizione dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento