menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investe poliziotto che gli aveva intimato l'alt: ricercato

L'assistente capo della polizia stradale Domenico Secondulfo giudicato non grave dai medici. Il conducente dell'auto, con cinque persone a bordo, potrebbe ora essere accusato di tentato omicidio

Barriera di Napoli Nord sull'autostrada A1. Ore 16 della giornata di ieri. L'assistente capo della polizia stradale Domenico Secondulfo viene investito da una Lancia Thesys - con cinque uomini a bordo - alla quale aveva intimato l'alt.

Immediatamente trasportato nell'ospedale di Caserta, l'uomo viene giudicato non grave dai sanitari del nosocomio.

Intanto sono scattate le ricerche dell'autovettura e del suo conducente che potrebbe essere accusato di tentato omicidio. Le indagini portano a ritenere che il gruppo fosse armato e dedito alle rapine di autotreni in autostrada, attività che cresce con l'avvicinarsi delle festività natalizie.

Il dirigente del Compartimento Polizia Stradale per la Campania e Molise Giuseppe Salomone ha disposto un'intensificazione della vigilanza finalizzata a contrastare i reati predatori in autostrada. I dispositivi in questione rientrano in una più ampia pianificazione dei controlli delle aree di servizio e contrasto alla vendita ambulante di oggetti ai caselli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento